Amparo Jiménez López

NOTICIAS

Fecha de Publicación Celebración
  • Il Montesilvano risponde alla Salinis: 2-2 al PalaRigopiano

    Pari e patta al PalaRigopiano tra Montesilvano e Salinis. Le tricolori provano a scappare con Maite e Martin, ma le biancazzurre rispondono colpo su colpo con Belli (su rigore) e Lucilèia e incassano l’ottavo risultato utile consecutivo, mantenendo così il primato in solitaria. Un pizzico di rammarico per non aver sfruttato al meglio le occasioni di superiorità numerica dopo le espulsioni di Siclari nel primo tempo e Manieri nella ripresa. Domenica prossima la trasferta in casa del Futsal Femminile Cagliari.

    LA CRONACA Primo brivido dopo 49″ con Manieri che taglia per Siclari e Amparo che anticipa il pivot al momento del tiro, colpendo il palo della propria porta, sulla ribattuta destro di Rozo che finisce a lato. Un minuto dopo Amparo si gira su Taty e colpisce sul primo palo, Tardelli c’è. Borges e Manieri vicine al gol con due conclusioni dalla distanza tra il 3° e il 6°, ma il risultato si sblocca solo al 9° con la fiammata di Manieri e il tap in vincente di Maite, dopo la traversa. La risposta delle biancazzurre arriva su calcio di rigore causato dal tocco di mano di Siclari (espulsa per somma di ammonizioni): dal dischetto va Belli che non sbaglia. Al 18′ altro sorpasso delle rosanero con Martin (puntata angolata sul palo più lontano), cui segue un’altra immediata reazione delle locali: Ortega recupera un grande pallone in attacco e lo consegna a Lucilèia per il 2-2.
    Meno emozioni nella ripresa che parte con l’affondo di Ortega fermata dall’uscita di Tardelli e dalla ribattuta a lato di Borges. All’6° passaggio illuminante di Amparo per Borges, atterrata da Manieri: secondo giallo e seconda espulsione del match, alla quale si aggiunge anche quella di mister Coelho. Sulla punizione seguente, calcio di Belli e deviazione di Amparo parata da Tardelli, che si ripete poco dopo ancora sulla spagnola. Durante i due minuti di superiorità numerica delle locali, la Salinis si difende bene, anche se – ripristinata la parità – rischia sulla verticalizzazione di Borges per Belli, chiusa da una provvidenziale Tardelli. Il resto del tempo scorre via senza sussulti e il gran remake termina così: 2-2.

    MONTESILVANO-FUTSAL SALINIS 2-2 (2-2 p.t.)
    MONTESILVANO: Esposito, Amparo, Lucileia, Borges, Ortega, Silvetti, Diodato, Vianale, Guidotti, Xhaxho, Belli, Sestari. All. Di Pietro
    FUTSAL SALINIS: Tardell, Taty, Siclari, Rozo, Jessika, Coppari, Presto, Giuliano, Brandolini, Maite, Martin, Ceravolo. All. Coelho
    MARCATRICI: 9’25” p.t. Maite (S), 12’44” rig. Belli (M), 18’40” Martin (S), 19’05” Lucileia (M)
    AMMONITE: Siclari (S), Jessika (S), Brandolini (S), Ortega (M), Presto (S)
    ESPULSE: al 12’42” del p.t. Siclari (S), al 5’44” del s.t. Jessika (S) per somma di ammonizioni
    NOTE: al 5’44” del s.t. allontanato il tecnico Coelho (S)
    ARBITRI: Andrea Cini (Perugia), Luca Ricci (San Benedetto del Tronto) CRONO: Paolo Milardi (Pescara)


    Enlace: anygivensund...

  • Montesilvano - Real Statte 5-3 | 7a giornata Serie A femminile 19/20

    Settebello di vittorie e il Montesilvano adesso guarda tutti dall’alto. Le biancazzurre approfittano del big match per la prima prova di fuga in solitaria al PalaRigopiano contro l’altra x capolista Italcave Real Statte finisce 5-3, risultato che certifica lo stato di buonissima salute della squadra di Di Pietro. E’ Lucilèia ad illuminare la giornata con una splendida tripletta, in gol anche Belli (su tiro libero) e Amparo, prestazione maiuscola per Laura Esposito, alla sua prima da titolare.
    Alle pugliesi non bastano doppio Soldevilla e Marangione. Tra le note della gara l’espulsione di Belam al 18° del primo tempo e gli altri due tiri liberi falliti dalle padrone di casa. Nel prossimo turno altro durissimo scontro diretto contro le tricolori della Salinis.

    LA CRONACA Sono le ospiti a passare in vantaggio con il gol su calcio piazzato da parte di Soldevilla al 2′, ma dopo un paio di belle parate su Amparo e Lucilèia, è proprio la numero 10 biancazzurra a battere Margarito con un tocco morbido al 10′. Le rossoblu tornano all’attacco con Renatinha e Belam, nel mezzo c’è anche un palo che fa tremare il pubblico di casa, ma nel frattempo le rossoblu raggiungono il bonus di falli e si ritrovano anche a fare i conti con l’espulsione di Belam (doppia ammonizione) al 18° del primo tempo. In superiorità numerica il Montesilvano con sbaglio e dopo un’azione manovrata arriva al sorpasso con Lucilèia che la piazza all’incrocio. Pochi secondi dopo la sequenza di tiri liberi: due ne calcia Lucilèia senza successo (conclusione fuori e poi parata di Margarito) e uno Belli, che invece non sbaglia: 3-1 all’intervallo.
    Nella ripresa ancora buon ritmo da parte di entrambe le squadre con lo Statte che prova a rilanciarsi con il bel gol di Marangione (correzione mancina al volo) sull’assist di Renatinha al 6°, ma è ancora Lucilèia a ristabilire le distanze su punizione: tocco di Xhaxho e rasoterra della brasiliana che Margarito può solo sfiorare all’11°. Time out e Marzella rientra in campo con Manuseto come portiere di movimento, tattica che porta tre volte le biancazzurre vicinissime al gol con Ortega, ma porta anche il bis personale di Soldevilla allo scadere. Le rossoblu ci provano fino alla fine, ma una straordinaria Esposito dice no due volte a Ceci Puga da distanza ravvicinatissima e poi a Renatinha smanacciando in angolo. E così arriva anche la cinquina Amparo, che recupera palla e l’accompagna in rete: 5-3.
    Montesilvano sempre in vetta e per la prima volta da solo. “Un grande applauso a tutta la squadra che ha dimostrato la forza e la compattezza di un gruppo eccezionale”, è il commento di mister Aldo Di Pietro.

    MONTESILVANO-ITALCAVE REAL STATTE 5-3 (3-1 p.t.)
    MARCATRICI: 1’48” p.t. Soldevilla (S), 10’07” Lucileia (M), 18’36” Lucileia (M), 19’34” Belli (M), 6’19” s.t. Marangione (S), 11’17” Lucileia (M), 18’58” Amparo (M), 19’26” Soldevilla (S)
    MONTESILVANO: Esposito, Amparo, Lucileia, Borges, Ortega, D’Incecco, Silvetti, Diodato, Vianale, Guidotti, Xhaxho, Belli. All. Di Pietro
    ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Soldevilla, Belam, Mansueto, Renatinha, Russo, Marangione, Ceci, Dalla Villa, Violi, Naiara, Linzalone. All. Marzella
    ESPULSE: al 17’20” del p.t. Belam (S) per somma di ammonizioni
    AMMONITE: Belam (S), Soldevilla (S), Marangione (S), Renatinha (S)
    ARBITRI: Marco Bartoli (Nocera Inferiore), Alex Iannuzzi (Roma 1) CRONO: Lorenzo Metrangolo (Pescara)


    Enlace: w.youtube.com

  • 7 su 7 per il Montesilvano! Salinis di misura sul Falconara, Kick Off ok

    Una sola squadra in vetta alla Serie A femminile dopo sette giornate. Una sola, per di più a punteggio pieno. Il pazzesco inizio stagione del Montesilvano viene confermato dallo scontro al vertice vinto contro lo Statte. Eppure al PalaSantaFilomena di Chieti sono le tarantine di Marzella a sbloccare subito il risultato con Ana Soldevilla. Lucileia, però, è in forma smagliante e pareggia a metà frazione. Lo Statte resta in inferiorità numerica per il doppio giallo mostrato a Belam, le pescaresi di Di Pietro ne approfittano subito e operano il sorpasso sfruttando la superiorità, ancora con la stella brasiliana. L’Azzurra Belli porta il risultato sul 3-1 a un soffio dal duplice fischio. Il Montesilvano disinnesca la dinamite Renatinha, anche se Marangione riapre la gara a inizio ripresa. Tanto Di Pietro ha una Lucileia scatenata: tripletta personale, quindicesimo gol in campionato e 4-2. Nel finale Amparo chiudi i conti, inutile il guizzo ancora di Ana Soldevilla: termina 5-3.

    LE ALTRE Il Montesilvano scappa, così le big accorciano il gap con il secondo posto nel turno disputato tutto di domenica. E’ il caso di un Cagliari da podio, dominante con le ex Montesilvano Cely Gayardo e Dayane contro un Florentia in calo dopo l’ottimo inizio. E’ il caso delle campionesse d’Italia della Futsal Salinis. Che si riscattano immediatamente, piegano il Città di Falconara con la rete decisiva di Jessika Manieri nella ripresa, salgono al quarto posto, ma con un solo punto di distacco dal Cagliari, due dallo Statte. Convincente il Kick Off, che s’avvicina a grandi passi verso quella Final Eight vinta lo scorso anno a Faenza grazie a un poker vincente, servito con quattro marcatrici diverse a un Bisceglie che ora rischia in chiave Coppa Italia. Una Coppa Italia obiettivo più vicino per la Lazio. La legge dell’ex Rebe conta relativamente nel posticipo serale: doppio Grieco e Vanessa ribaltano la Virtus Ragusa già nel primo tempo. Pegue prova a riportare sotto le isolane, ma nel finale è decisiva Barca: cinquina capitolina. Primi successi per Pelletterie e Real Grisignano: Duco ne fa tre nel 7-2 al VIP Tombolo, Jessika Troiano l’alfiere che dà scacco matto al puroBIO Noci, con tanto di clean sheet da parte delle ragazze di Lovo.

    PROSSIMO TURNO meraviglioso. Tutto ruota attorno al remake delle scorse Finals: Montesilvano-Salinis. Ma c’è anche un interessantissimo Statte-Cagliari. Completano il turno: Bisceglie-Falconara, Florentia-Noci, Real Grisignano-Lazio, VIP Tombolo-Kick Off e Virtus Ragusa-Pelletterie.

    CLASSIFICA: Montesilvano 21, Italcave e Salinis 18, Cagliari 16, Falconara e Lazio 12, Kick Off 10, Futsal Florentia 9, Pelletterie e Virtus Ragusa 7, Bisceglie 6, Noci 5, Real Grisignano 3, Vip Tombolo 0

    Ufficio Stampa Divisione Calcio a 5


    Enlace: anygivensund...

  • Lotta per il primato, Amparo: "Sarà un grande spettacolo"

    A lavoro per il settebello che potrebbe mettere in palio il primo posto in solitaria nella classifica di A. Dopo 6 giornate, Montesilvano e Italcave Real Statte hanno dimostrato di essere le due squadre con il miglior rendimento complessivo e domenica si ritroveranno l’una contro l’altra in Abruzzo per 40’ di sicuro spettacolo.
    “Un po’ com’è stato per Falconara-Kick Off la settimana scorsa, ma senza tv e spero senza tutto quell’affanno”, scherza Amparo Jimenez Lopez, pensando alla super sfida del PalaRigopiano.
    Contro le rossoblu battaglie storiche, come quelle in cui, proprio la spagnola segnò – in appena tre secondi – la doppietta della rimonta in un turno datato ottobre 2017 o quella che l’anno scorso spalancò alle biancazzurre le porte della semifinale scudetto: ricordi stupendi per la formazione di Aldo Di Pietro e chissà che l’incontro di domenica non sia ancora più denso di emozioni.
    “E’ stata una settimana un po’ strana, perché ci siamo preparate senza 4 delle nostre compagne impegnate in Nazionale, ma loro torneranno con tanta voglia di giocare e troveranno noi con lo stesso entusiasmo. A Firenze abbiamo capito che siamo pronte: nel secondo tempo ci sono state delle difficoltà, eppure non abbiamo perso la testa e siamo state brave a ristabilire le distanze che ci hanno portate alla vittoria. Ora guardiamo solo avanti”.
    Renatinha e socie arriveranno nel primo pomeriggio a Pescara, accompagnate da un pullman di tifosi.
    “Sarà bello vedere la cornice di pubblico delle grandi occasioni e mi auguro di sentire forte anche la voce dei nostri fieri sostenitori che magari non sono tanti, ma di sicuro sono “Sempre presenti”. Lo Statte verrà con tanta voglia di vincere ed è proprio questo il genere di sfide che mi motiva di più: se sento che dall’altra parte c’è carattere, mi viene da mettercene ancora di più e così farà tutto il Montesilvano. Confermarci in vetta sarebbe un obiettivo importante, ma – chiude Amparo – il campionato è ancora molto lungo e livellato: anche se dovesse andare come speriamo, la Salinis è sempre lì che scalpita e tutte le altre lotteranno per una posizione di vertice. Concentrazione assoluta perché non si può mollare neanche un centimetro”.


    Enlace: anygivensund...

  • Montesilvano, sesto sorriso: cinquina sulla ruota di Firenze

    In scia positiva da sesta giornate, vale a dire da quando la Serie A è partita. Il Montesilvano di mister Aldo Di Pietro mostra i muscoli anche in casa della Futsal Florentia, in una gara combattuta fino all’ultimo: in grande spolvero l’ex Aline, per le biancazzurre bis Lucilèia, più sigilli di Amparo, Borges e Xhaxho.

    CRONACA Bel ritmo a Firenze e tanta intensità che rende i primi minuti godibilissimi: Borges scalda subito i guantoni a Castagnaro, lampo di Ampi, mentre dall’altra parte è Shai la più dinamica. Al 6’, però, sono le ospiti a trovare il varco giusto con Amparo che dai 10 metri la mette all’incrocio dei pali per il vantaggio che diventa più ampio al 12’ dopo una bella combinazione tra Borges e Lucilèia, sempre puntuale all’appuntamento col gol. Inerzia dalla parte delle biancazzurre che – proprio sul finire del primo tempo – ne approfittano per calare il tris con Xhaxho con un sinistro dalla fascia più vicina alle panchine. Gol dell’ex al quale risponde, nella ripresa, anche l’ex Aline che partecipa anche all’azione tutta al volo che porta al bis toscano con Marta. La Futsal Florentia ci crede, ma Lucilèia ci mette ancora lo zampino finalizzando uno schema di calcio d’angolo con un bel destro dalla distanza al 12’. E’ in questo minuto che il risultato cambia ancora due volte da una parte e dall’altra, prima con Borges (combinazione offensiva con Ortega) e poi ancora con Aline: palo-gol da applausi che riesce però solo a rendere meno amaro il passivo. Da segnalare al 17’ l’espulsione di Marta per doppia ammonizione: 3-5 al PalaIsolotto, biancazzurre a tutto gas. Nel prossimo turno c’è il temibile Italcave Real Statte.

    FUTSAL FLORENTIA-MONTESILVANO 3-5 (0-3 p.t.)
    FUTSAL FLORENTIA: Castagnaro, Shai, Marta, Bianchi, Elpidio, Garcia, Fossi, Perelli, Migliorini, Ferrandi, Valgimigli, Mannucci. All. Colella
    MONTESILVANO: Antonaci, Amparo, Lucileia, Borges, Ortega, D’Incecco, Silvetti, Diodato, Guidotti, Xhaxho, Belli, Esposito. All. Di Pietro
    MARCATRICI: 6’40” p.t. Amparo (M), 14’24” Lucileia (M), 19’54” Xhaxho (M); s.t. 6’40” Aline (F), 9’27” Marta (F), 11’47” Lucilèia (M), 12’09” Borges (M), 12’29” Aline Elpidio (F)
    AMMONITE: Marta (F)
    ARBITRI: Roberto Di Fonzo (Brà), Giuliano Gioviale (La Spezia) CRONO: Corrado Sgadari (Prato)


    Enlace: anygivensund...

  • La Sefútbol sala jugará ante Japón el 10 de diciembre en Marín el partido a beneficio de la Asociación de Jugadoras

    El combinado nacional que dirige Clàudia Pons ya tiene cerrado dos nuevos compromisos internacionales. La Selección Española Femenina de Fútbol Sala jugará contra Japón en tierras gallegas.

    Ambos duelos amistosos se han fijado para el 10 y el 11 de diciembre. El primero de ellos, tendrá lugar en el pabellón A Raña de la localidad pontevedresa de MarínEste encuentro es el partido anual que la Real Federación Española de Fútbol cede a beneficio de la Asociación de Jugadoras de Fútbol Sala Femenino.

    Ya el miércoles el duelo hispano-nipón se trasladará hasta la provincia de Lugo. La pista de Vista Alegre, en Burela acogerá el segundo de los enfrentamientos.

    Las actuales campeonas de Europa se han enfrentado a la selección japonesa en varias ocasiones. La última vez que ambos equipos se cruzaron en la pista fue hace cuatro años en el Torneo Mundial de Guatemala. Aquel 25 de noviembre de 2015, España consiguió imponerse a las asiáticas por cinco goles a dos.

    Desde la AJFSF, estamos muy felices de que se dispute un encuentro anual a favor de la asociación y agradecemos todo el interés mostrado a la RFEF y FUTGAL para llevar este encuentro.


    Enlace: ajfs.es

  • La RFEF destina una partida económica para regular la situación laboral de las jugadoras de fútbol sala

    El pasado lunes, 7 de octubre de 2019, la Real Federación Española de Fútbol se reunió con los clubes de Primera y Segunda División de fútbol sala femenino. El Presidente de la RFEF, Luis Rubiales, junto a Pedro Rocha (Presidente del CNFS), Paco Sedano (Secretario General del CNFS), Pablo Lozano (responsable de fútbol sala femenino del CNFS) y Luciano Herrero (miembro del CNFS y responsable de 2B y 3º), estuvieron presentes en la reunión.

    En dicha reunión la RFEF comunicó a los Clubes que iba a dedicar 400.000 euros al futbol sala femenino, más otros 150.000 euros que destina Iberdrola y explicó cómo se llevará a cabo el reparto del dinero (en base, según la RFEF, a “… solidaridad no solo con la Primera sino también con la Segunda División y responsabilidad de los clubes para prosperar la situación precaria de las jugadoras”). Es la primera vez en la historia que la RFEF destina una partida económica a la Liga Femenina de Fútbol Sala dedicado a la Primera y Segunda División. Los Clubes pertenecientes a la Primera División Femenina se repartirán 240.000 euros que estarán destinados a regular la situación laboral de las jugadoras de fútbol sala con contrato en vigor, fomentando que los Clubes las den de alta y coticen por ellas en la Seguridad Social.

    Con esta fórmula, la RFEF cubrirá el coste que tiene para los Clubes dar de alta a las jugadoras en la Seguridad Social y, a su vez, ayudará económicamente a aquellos Clubes que se acojan al programa de regularización de la situación laboral del fútbol sala femenino. Es importante recordar que la selección española femenina de futbol sala fue campeona de Europa en el mes de febrero 2019 y únicamente 4 de las 14 jugadoras que integraban la selección estaban dadas de alta en la Seguridad Social. Muchas de las jugadoras expresaron públicamente la necesidad de estar dadas de alta en la Seguridad Social y que se regularizara su situación laboral.

    Adjuntamos un cuadro explicativo del reparto del dinero que va a llevar a cabo la RFEF:

    La Asociación de Jugadoras de Futbol Sala considera que la ayuda concedida por la RFEF es fundamental para la regulación y la profesionalización del fútbol sala femenino. Es inviable pensar en una profesionalización del fútbol sala femenino que no tenga como base la integración de las jugadoras de fútbol sala en el régimen de la Seguridad Social y la realidad es que, en la actualidad, la mayoría de las jugadoras que militan en la Primera División Femenina de Fútbol Sala tienen un compromiso y una dedicación plena al fútbol sala tanto en los entrenamientos diarios como en los partidos del fin de semana y, sin embargo, sólo una pequeña parte de ellas tiene contrato escrito y una parte aún menor está dada de alta en la Seguridad Social.

    El fútbol sala femenino es considerado un deporte amateur con carácter de aficionado según lo regula la normativa del CSD, pero esto no implica que existan jugadoras profesionales en dicha liga porque la dedicación, horarios, días de entrenamientos y retribución económica mensual de la mayoría de las jugadoras que militan en Clubes de Primera División Femenina demuestran, que, éstas son deportistas profesionales, como así lo vienen determinando los Tribunales al amparo del Estatuto de los trabajadores y del RD 1006/1985, que regula las relaciones de los deportistas profesionales.

    La Asociación quiere hacer público su agradecimiento a la RFEF por la ayuda concedida a los Clubes Femeninos de Fútbol Sala dirigida a profesionalizar el fútbol sala femenino sobre la base de regularizar la situación laboral de las jugadoras de fútbol sala; punto de partida imprescindible para la profesionalización del fútbol sala femenino.

    La AJFSF se pone a disposición de las jugadoras, de los Clubes y de la RFEF para ayudar en el desarrollo y puesta en marcha del programa de regularización y profesionalización del fútbol sala femenino creado por la RFEF.

    #SomosFutsal
    Junta Directiva AJFSF


    Enlace: ajfs.es

  • Montesilvano sempre in testa: bis di Borges, 5-1 al Grisignano

     

       

    COMMENTS

    Un’altra prestazione da incorniciare tiene il Montesilvano in cima alla classifica. Nulla da fare per un Real Grisignano a secco ormai da 5 giornate, le biancazzurre chiudono in vantaggio il primo tempo (2-1) e completano l’opera nella ripresa grazie al bis di Borges e alle reti di Belli (conclusione al volo), Lucilèia e Amparo.

    CRONACA Nei primi 2′ di gioco una risposta a testa per Antonaci e Famà, con quest’ultima che deve però cedere al 3° quando Borges approfitta di un errore della difesa ospite per metterla all’incrocio. 5′ dopo ecco il raddoppio di Belli su schema di calcio d’angolo concluso con un destro al volo da applausi, ma – benché le redini del gioco siano delle padroni di casa – il Real Grisignano si fa vedere in almeno 4 nitide occasioni con Bernardelle e Privitera (triplice tentativo), sulle quali chiude bene un’attenta Antonaci. Amparo e Ortega accelerano ancora sulla destra senza fortuna, va a bersaglio – invece – il destro di Privitera che riaccende le speranze prima dell’intervallo. Ma è nella ripresa che il Montesilvano dà il suo massimo: Lucilèia ci prova al 2′ portando il pallone fino alla linea di porta, dove interviene Famà, ma poco dopo replica dalla destra e dopo essersi liberata della diretta marcatrice cala il tris ad incrociare. Prima del poker passano altri 11′ durante i quali il Montesilvano fa girare continuamente palla e centra un incrocio con Borges, poi il risultato cambia ancora con un sinistro violento di Amparo subito seguito dalla cinquina di Borges (doppietta personale), servita sulla corsa da Lucilèia. Nel finale, altri minuti preziosi per Vianale e Diodato. Domenica prossima c’è la Futsal Florentia in trasferta.

    MONTESILVANO-REAL GRISIGNANO 5-1 (2-1 p.t.)
    MONTESILVANO: Antonaci, D’Incecco, Amparo, Lucileia, Borges, Diodato, Ortega, Vianale, Guidotti, Xhaxho, Belli, Esposito. All. Di Pietro
    REAL GRISIGNANO: Famà, Argento, Privitera, Troiano, Ziero, Turetta, Bernardelle, Primolan, Bisognin, Cogo. All. Lovo
    MARCATRICI: 2’51” p.t. Boruges (M), 8’19” Belli (M), 15’20” Privitera (G), 2’49” s.t. Lucileia (M), 13’04” Amparo (M), 13’52” Borges (M)
    ARBITRI: Alessandra Carradori (Roma 1), Simone Micciulla (Roma 2) CRONO: Lorenzo Di Guilmi (Vasto)


    Enlace: anygivensund...

  • Montesilvano, tesoro da 3 punti sull’isola: Ragusa ko

    Montesilvano, l’isola del tesoro: 6-1 al Ragusa

    E con la vittoria in casa della Virtus Ragusa diventano quattro le giornate con il vento in poppa per il Montesilvano, sempre in testa alla classifica insieme a Salinis e Real Statte. Sull'isola le biancazzurre trovano infatti il tesoro da 3 punti, grazie alle doppiette di Lucileia e Amparo e alle reti di Belli (su rigore) e Ortega; per le giallonere gol della bandiera di Taina Santos. Domenica prossima si torna in casa contro un Real Grisignano ancora a secco di punti.

    CRONACA Partenza in salita per la squadra di Di Pietro che deve inseguire l'iniziale vantaggio di Taina Santos, ma il pari arriva a metà del primo tempo con Lucilèia che la piazza sotto l'incrocio mandando le squadre a riposo con il risultato in equilibrio. 20' per carburare, poi piede schiacciato sull'acceleratore per una super ripresa aperta dal rigore di Belli, perfettamente trasformato. In 8' la Virtus Ragusa esaurisce il bonus dei 5 falli e dal dischetto più lontano va Lucilèia che non sbaglia (già 9 sigilli in campionato per lei), così come non sbaglia Amparo sulla ribattuta dopo la traversa centrata da Borges. Divario importante che le padrone di casa cercano di colmare con l'inserimento del portiere di movimento, ma in questo modo il Montesilvano trova altri due gol prima con Ortega (pallonetto) e poi con Amparo (recupero palla, veronica e centro): finisce 1-6 al PalaMinardi.

    VIRTUS RAGUSA-MONTESILVANO 1-6 (1-1 p.t.) VIRTUS RAGUSA: Nagy, Othmani, Alves, Pegue, Taina, Spinello, Pernazza, Matranga, Iwamura, Rebe, Palermo, Sirna. All. Nobile MONTESILVANO: Sestari, D'Incecco, Lucileia, Borges, Belli, Silvetti, Amparo, Diodato, Ortega, Guidotti, Xhaxho, Antonaci. All. Di Pietro MARCATRICI: 4' p.t. Taina (R), 10'18'' Lucileia (M), 4'30'' s.t. rig. Belli (M), 8'58'' t.l. Lucileia (M), 11'35'' Amparo (M), 15'14'' Ortega (M), 17'20'' Amparo (M) AMMONITE: Pegue (R), Belli (M), D'Incecco (M), Taina (R), Borges (M), Alves (R) ARBITRI: Mario Certa (Marsala), Vincenzo Lo Presti (Agrigento) CRONO: Bartolomeo Burletti (Ragusa) #vamosmontesilvano Ufficio Stampa


  • Amparo rientra e carica il Montesilvano: "Sull'isola per i tre punti"

    Tutto pronto per una delle trasferte più lunghe dell’anno. Domenica il Montesilvano volerà sull’isola per raggiungere il PalaMinardi, impianto ufficiale della Virtus Ragusa. A riposo nell’ultimo turno con la Vip Tombolo, Amparo Jimenez Lopeztorna di nuovo a disposizione di mister Aldo Di Pietro e presenta il match.
    “Incontriamo una squadra con tante giocatrici brave arrivate da altre realtà: probabilmente sarà una gara difficile da affrontare, ancora di più perché in trasferta, ma andremo lì per raccogliere tre punti, senza alibi e senza scuse”.
    Atteggiamento che le biancazzurre hanno da tre partite a questa parte, con numeri ottimi soprattutto in attacco.
    “Stiamo lavorando bene e questo si vede sul campo ogni domenica. Vincere è importante, ma farlo con tanti gol dà ancora più soddisfazione: ti diverti, hai maggiore tranquillità e puoi eseguire rotazioni con frequenza. La finalizzazione è sempre stato quel che un po’ci è mancato, ma – sorride Amparo – per fortuna quest’anno c’è Lucilèia ed è tutto più facile. Un po’ alla volta stiamo componendo il puzzle che ci piacerebbe vedere. Sul tavolo ci sono tutti i pezzi: una società che lavora alla grande e una squadra che si dà da fare, ma servono ancora un po’ di tempo e un po’ di lavoro per amalgamare tutto”.
    Bene con il club, bene con la Nazionale spagnola che l’ha chiamata neanche tre settimane fa per la doppia amichevole con il Portogallo.
    “Nella prima abbiamo vinto, nella seconda hanno pareggiato all’ultimo momento: si vedeva che eravamo tutte ad inizio stagione, ma giocare contro di loro è sempre bello perché si tratta di sfide con un altro coefficiente di difficoltà”.
    A tifare per lei, da lontano, le calcettiste della Juniores con le quali – insieme a Sestari – ha appuntamento due volte a settimana (mercoledì e venerdì alle 17:00, presso il Centro sportivo “Babilonia”).
    “Abbiamo formato due gruppi: uno con 7 ragazze più piccoline che stanno imparando i fondamentali e un altro con ragazze più grandi con le quali seguiamo un programma più avanzato, ma in entrambi i casi lo scopo primario è sempre divertirsi”.

    Uffcio Stampa


    Enlace: anygivensund...

Patrocinadores Munich

ampi7.mysport.site usa cookies propias y de terceros para obtener datos estadísticos de la navegación de usuarios y optimizar su servicio. Para más información lea Política de Cookies. ×